Zancle Classifiche Top e Flop su zancle

Stato
Non aperto per ulteriori risposte.

DeletedUser34957

Guest
Buonasera

vi dico come prosegue la situazione da ora nei prossimi giorni:

se @Ashton e il supporto italiano non intendono prendere provvedimenti, verificando chi è colui che è entrato nell’account di Vitex procederemo con un legale.

Il legale manderà una lettera direttamente a chi di dovere nella Innogames e se la situazione rimarrà invariata andremo avanti fino in fondo.

Chi all’interno nel team di Grepolis e della InnoGames è responsabile di tutelare i giocatori e il rispetto del regolamento, dal momento in cui è stato informato dell’accaduto e ha fatto le dovute verifiche, se non dovesse prendere provvedimenti è RESPONSABILE CIVILMENTE.

Il fenomeno invece che è entrato l’account di Vitex è RESPONSABILE PENALMENTE.
Responsabilità che comporta da sanzioni di qualche migliaia o decine di migliaia di euro fino, in certi casi, a un numero di anni di reclusione.

ne vale davvero la pena di rischiare tutto ciò per un premio sotto forma di pixel colorati?
Fate le vostre considerazioni

p.s.
A chi qua sta facendo discorso del tipo “porcata x porcata, è un server che è stato tutto così e sono tutti colpevoli”
gli consiglio di prendere un bel respiro e provare a far arrivare ossigeno al cervello: per ogni azione definita “porcata” da entrambi gli schieramenti si potrebbe stare qua a discutere, ma sarebbe solo tempo perso.
Il punto è uno, qualsiasi cosa come fare un trattamento, fakkare, farsi cedere polis ecc. non è minimamente paragonabile al violare un account.
E questo non lo dice Tortellone ma la legge Italiana/Europea.
 

Macchia80

Utente Anziano
Buonasera

vi dico come prosegue la situazione da ora nei prossimi giorni:

se @Ashton e il supporto italiano non intendono prendere provvedimenti, verificando chi è colui che è entrato nell’account di Vitex procederemo con un legale.

Il legale manderà una lettera direttamente a chi di dovere nella Innogames e se la situazione rimarrà invariata andremo avanti fino in fondo.

Chi all’interno nel team di Grepolis e della InnoGames è responsabile di tutelare i giocatori e il rispetto del regolamento, dal momento in cui è stato informato dell’accaduto e ha fatto le dovute verifiche, se non dovesse prendere provvedimenti è RESPONSABILE CIVILMENTE.

Il fenomeno invece che è entrato l’account di Vitex è RESPONSABILE PENALMENTE.
Responsabilità che comporta da sanzioni di qualche migliaia o decine di migliaia di euro fino, in certi casi, a un numero di anni di reclusione.

ne vale davvero la pena di rischiare tutto ciò per un premio sotto forma di pixel colorati?
Fate le vostre considerazioni

p.s.
A chi qua sta facendo discorso del tipo “porcata x porcata, è un server che è stato tutto così e sono tutti colpevoli”
gli consiglio di prendere un bel respiro e provare a far arrivare ossigeno al cervello: per ogni azione definita “porcata” da entrambi gli schieramenti si potrebbe stare qua a discutere, ma sarebbe solo tempo perso.
Il punto è uno, qualsiasi cosa come fare un trattamento, fakkare, farsi cedere polis ecc. non è minimamente paragonabile al violare un account.
E questo non lo dice Tortellone ma la legge Italiana/Europea.

Senza offesa tortellone ma la colpa ricade in questo caso a vitex che lui stesso ha fornito i dati a terze parti non penso che la legge funzioni così.. senza contare che non vi consiglio di approcciare questo metodo perchè 1 non serve a nulla e 2 vi ritrovate a parlare con un muro visto che il supporto taglierà subito tutti i contatti e già di per sè è difficile parlare col supporto..
 

Gasty

Utente Anziano
bah io fossi in te leggerei bene la legge perché un account di gioco che non riporta informazioni sensibili della suddetta persona non è propriamente equiparabile ad entrare in un account e-mail o social network (i quali contengono dati sensibili sull'individuo) e visto che propriamente non è stata una forzatura della password ma la persona l'aveva precedentemente ceduta (di sua spontanea volontà).
Cosa ben diversa e se uno entra nel tuo computer con team viewer dove può benissimo accedere alle tue informazioni riservate e se vuole anche svuotarti il conto corrente.
Sarei però curioso di vedere a cosa porterà la battaglia legale, secondo me a solo un gran parcella da pagare
 

DeletedUser26725

Guest
Per chi se lo chiedesse esiste davvero il reato di accesso abusivo a sistema informatico.. la prendete troppo alla leggera solo perchè si tratta di un gioco online.

Questo comportamento integra il reato di Accesso abusivo a sistema informatico previsto dall’articolo 615 ter del Codice penale che prevede espressamente:
“Chiunque abusivamente si introduce in un sistema informatico o telematico protetto da misure di sicurezza ovvero vi si mantiene contro la volontà espressa o tacita di chi ha il diritto di escluderlo, è punito con la reclusione fino a tre anni.”
 

DeletedUser26725

Guest
Senza offesa tortellone ma la colpa ricade in questo caso a vitex che lui stesso ha fornito i dati a terze parti non penso che la legge funzioni così.. senza contare che non vi consiglio di approcciare questo metodo perchè 1 non serve a nulla e 2 vi ritrovate a parlare con un muro visto che il supporto taglierà subito tutti i contatti e già di per sè è difficile parlare col supporto..
no non è corretto, il reato si configura anche quando il terzo che effettua l`accesso conosce la password, ma non ha il consenso esplicito per entrare sull`account.

bah io fossi in te leggerei bene la legge perché un account di gioco che non riporta informazioni sensibili della suddetta persona non è propriamente equiparabile ad entrare in un account e-mail o social network (i quali contengono dati sensibili sull'individuo) e visto che propriamente non è stata una forzatura della password ma la persona l'aveva precedentemente ceduta (di sua spontanea volontà).
Cosa ben diversa e se uno entra nel tuo computer con team viewer dove può benissimo accedere alle tue informazioni riservate e se vuole anche svuotarti il conto corrente.
Sarei però curioso di vedere a cosa porterà la battaglia legale, secondo me a solo un gran parcella da pagare

ci sono messaggi personali.. sull`account, quindi non importa se è facebook o grepolis..

e questo per il penale, non parliamo del civile a cui tutti i membri dell`alleanza danneggiata potrebbero richiedere un risarcimento danni (ma non sono un legale, penso però sia così)
 

DeletedUser34957

Guest
Senza offesa tortellone ma la colpa ricade in questo caso a vitex che lui stesso ha fornito i dati a terze parti non penso che la legge funzioni così.. senza contare che non vi consiglio di approcciare questo metodo perchè 1 non serve a nulla e 2 vi ritrovate a parlare con un muro visto che il supporto taglierà subito tutti i contatti e già di per sè è difficile parlare col supporto..

Stiamo lasciando al supporto il tempo necessario per fare le dovute verifiche e rispondere ai ticket aperti.
La responsabilità penale di chi è entrato nell’account di Vitex verrà discussa nelle opportuni sedi se saremo costretti e procedere così.

mi limito a fare una considerazione:
Se io lascio in chiaro il pin del mio bancomat, te ne accorgi, ti appropi del mio bankomat e mi rubi dei soldi, io sono sicuramente un pollo ma te sicuramente hai commesso un furto
 

Gasty

Utente Anziano
no non è corretto, il reato si configura anche quando il terzo che effettua l`accesso conosce la password, ma non ha il consenso esplicito per entrare sull`account.
jin è vero quello che affermi ma la corte di cassazione afferma anche che "Se per accedere ad un account di e-mail o di un social network si utilizza una chiave rubata per la Cassazione si applica la normativa della classica violazione di domicilio, che comporta la reclusione fino a tre anni."
È con la parola rubata che il tutto cade, vitex non si è fatto rubare nulla ma bensì la ceduta di sua spontanea volontà ancora molto tempo prima di zancle, ciò comporta ad una violazione delle regole del gioco ma non della legge per chi effettua l'accesso.

E il discorso bancomat mi dispiace ma non è la stessa cosa perché si parte dal presupposto che qualcuno ti rubi il bancomat (furto), entrare in un account di gioco di cui si conosco le credenziali è come dare il bancomat e il pin a qualcuno, mandarlo a prelevare e lui ti svuota il conto.
 

DeletedUser32460

Guest
Questa è una delle poche volte che scrivo sul forum, non mi piace il flame inutile e mi piace dedicare il mio tempo a mandare e ricevere attacchi.
Per quanto riguarda la mia uscita, credo sia stato a gennaio, adesso siamo a fine giugno e di acqua ne è passata. Su 80 polis ho ceduto una sessantina, ossia TUTTE le polis che erano nel nucleo bers e tante altre che erano fuori dal nucleo, mantenendo solo quelle in zona unicorni e qualche fonda da 1k. Particella ha ceduto tutte le polis che erano nel nucleo. Lo abbiamo fatto perché anche se i segnali del marcio erano palpabili, non si voleva penalizzare l'ally con la quale si era iniziato il server.
Stamattina abbiamo visto tutti come un alleanza di 25 player si è trasformata in una fogna. 25 disonesti, gente che pur di vincere due spadine vende senza batter ciglio la propria dignità. Non c'è un colpevole solo, sono 25 colpevoli che invece di perdere con tranquillità( tanto è un gioco), cerca di vincere rubando. 25 perdenti insomma.

Ah, chi dice che è il finale perfetto di un server infame o che a ruoli inversi gli unicorni avrebbero fatto la stessa cosa è un disagiato, primo perché i passaggi player ci sono stati da un lato e dall'altro, cosi come i fake, qui invece stiamo parlando di un furto, secondo, perché a ruoli inversi, IO per primo e buona parte dei player che stanno negli unicorni non avremmo accettato un furto del genere.
 

Macchia80

Utente Anziano
jin è vero quello che affermi ma la corte di cassazione afferma anche che "Se per accedere ad un account di e-mail o di un social network si utilizza una chiave rubata per la Cassazione si applica la normativa della classica violazione di domicilio, che comporta la reclusione fino a tre anni."
È con la parola rubata che il tutto cade, vitex non si è fatto rubare nulla ma bensì la ceduta di sua spontanea volontà ancora molto tempo prima di zancle, ciò comporta ad una violazione delle regole del gioco ma non della legge per chi effettua l'accesso.

E il discorso bancomat mi dispiace ma non è la stessa cosa perché si parte dal presupposto che qualcuno ti rubi il bancomat (furto), entrare in un account di gioco di cui si conosco le credenziali è come dare il bancomat e il pin a qualcuno, mandarlo a prelevare e lui ti svuota il conto.
Infatti mi spiace ma non funziona così jhin anche perchè come dimostri il fatto che il proprietario non ha dato il consenso esplicito? Il consenso esplicito lo ha ricevuto chi è entrato nell'account solo che evidentemente lo ha ricevuto tanto tempo fa infatti la password gli è stata recapitata dallo stesso proprietario..
 

DeletedUser26725

Guest
jin è vero quello che affermi ma la corte di cassazione afferma anche che "Se per accedere ad un account di e-mail o di un social network si utilizza una chiave rubata per la Cassazione si applica la normativa della classica violazione di domicilio, che comporta la reclusione fino a tre anni."
È con la parola rubata che il tutto cade, vitex non si è fatto rubare nulla ma bensì la ceduta di sua spontanea volontà ancora molto tempo prima di zancle, ciò comporta ad una violazione delle regole del gioco ma non della legge per chi effettua l'accesso.

E il discorso bancomat mi dispiace ma non è la stessa cosa perché si parte dal presupposto che qualcuno ti rubi il bancomat (furto), entrare in un account di gioco di cui si conosco le credenziali è come dare il bancomat e il pin a qualcuno, mandarlo a prelevare e lui ti svuota il conto.

Non centra la password, quello che conta è il consenso legittimo e sicuramente non lo aveva.. Comunque saranno ... dei legali loro io pure sono uscito dal game mesi fa.

Sotto il profilo legale, chi accede sui Social network altrui commette il reato di “Accesso abusivo a sistema informatico” anche se il partner non ha mai nascosto la sua password. Ciò perché il reato si realizza ogni volta che un soggetto terzo entra in un profilo altrui senza l’espresso consenso del legittimo proprietario.
 

KAMI SAMA

Utente Anziano
jin è vero quello che affermi ma la corte di cassazione afferma anche che "Se per accedere ad un account di e-mail o di un social network si utilizza una chiave rubata per la Cassazione si applica la normativa della classica violazione di domicilio, che comporta la reclusione fino a tre anni."
È con la parola rubata che il tutto cade, vitex non si è fatto rubare nulla ma bensì la ceduta di sua spontanea volontà ancora molto tempo prima di zancle, ciò comporta ad una violazione delle regole del gioco ma non della legge per chi effettua l'accesso.

E il discorso bancomat mi dispiace ma non è la stessa cosa perché si parte dal presupposto che qualcuno ti rubi il bancomat (furto), entrare in un account di gioco di cui si conosco le credenziali è come dare il bancomat e il pin a qualcuno, mandarlo a prelevare e lui ti svuota il conto.
È reato perseguitabile penalmente entrare nell'account di qualcuno pur sapendo la password ma senza consenso rimane reato informati.
@Shreuder continuo a dirti che mi dispiace un sacco per sto schifo non te lo meritavi..
 

Macchia80

Utente Anziano
Il mio consiglio è quello di chiedere a vitex aggiornamenti e di farlo parlare col supporto dicendo le cose come stanno ma questo è il mio consiglio poi fate come credete sia meglio
 

Te Nebra

Utente Attivo
come si fà ad entrare in un account di un player se questo non ha dato la sua password?

se poi il player ha dato la password secondo regolamento entrambi i player dovrebbero essere bannati

per quanto riguarda i reati non sussistono

in quanto la password è stata data di spontanea volontà

se non voglio piu voglia che questo entri cambio password
 

Gasty

Utente Anziano
È reato perseguitabile penalmente entrare nell'account di qualcuno pur sapendo la password ma senza consenso rimane reato informati.
@Shreuder continuo a dirti che mi dispiace un sacco per sto schifo non te lo meritavi..
allora non capite che se voglio togliere il mio consenso ad una persona di entrare su un qualsiasi account informatico CAMBIO LA PASSWORD.
 

Luca96

Utente
Buonasera

vi dico come prosegue la situazione da ora nei prossimi giorni:

se @Ashton e il supporto italiano non intendono prendere provvedimenti, verificando chi è colui che è entrato nell’account di Vitex procederemo con un legale.

Il legale manderà una lettera direttamente a chi di dovere nella Innogames e se la situazione rimarrà invariata andremo avanti fino in fondo.

Chi all’interno nel team di Grepolis e della InnoGames è responsabile di tutelare i giocatori e il rispetto del regolamento, dal momento in cui è stato informato dell’accaduto e ha fatto le dovute verifiche, se non dovesse prendere provvedimenti è RESPONSABILE CIVILMENTE.

Il fenomeno invece che è entrato l’account di Vitex è RESPONSABILE PENALMENTE.
Responsabilità che comporta da sanzioni di qualche migliaia o decine di migliaia di euro fino, in certi casi, a un numero di anni di reclusione.

ne vale davvero la pena di rischiare tutto ciò per un premio sotto forma di pixel colorati?
Fate le vostre considerazioni

p.s.
A chi qua sta facendo discorso del tipo “porcata x porcata, è un server che è stato tutto così e sono tutti colpevoli”
gli consiglio di prendere un bel respiro e provare a far arrivare ossigeno al cervello: per ogni azione definita “porcata” da entrambi gli schieramenti si potrebbe stare qua a discutere, ma sarebbe solo tempo perso.
Il punto è uno, qualsiasi cosa come fare un trattamento, fakkare, farsi cedere polis ecc. non è minimamente paragonabile al violare un account.
E questo non lo dice Tortellone ma la legge Italiana/Europea.

we Harvey specter io non so chi sia stato ma se il colpevole è entrato con la password fornita dal proprietario dell account che penale vuoi fare? Non gli ha mica hakerato l’account.. comunque sia poco importa a me, continuo comunque la mia vita senza il gioco
 
Stato
Non aperto per ulteriori risposte.
In cima